UN GRANDE DOLORE

CatturaSperavo davvero che tutto il nostro staff locale ne potesse uscire indenne e invece anche a Pujehun abbiamo avuto due perdite.
Noi stiamo bene, non abbiamo avuto contati diretti e per noi non c’è rischio. Ma il dolore è grande. Cosa dire? Ognuno di loro lascia famiglia, figli, progetti.

Suarè l’ultima volta che l’avevo incontrato a Bo stava costruendo la sua nuova casa (badile e piccone in mano). Cosa possiamo fare noi per sostenere le loro famiglie?

Per il resto il lavoro continua. A Zimmi i contact tracers lavorano bene, il problema è a Pujehun dove ci è stato chiesto di formare altri 100 contact tracers e di supportarli per 3 mesi. È un impegno grande , dovremmo seguirli passo passo…. ma questo è l’unico vero modo per arginare i contatti e fermare l’epidemia….

Un saluto a tutti voi.

 

Clara Frasson

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *