Un paese fermo per il Natale

Spread the love

Post17_per le strade della sierraleoneNatale appena passato, ci mettiamo in viaggio dall’ospedale in cui opera Medici con l’Africa Cuamm a Pujehun verso Freetown. Il resto del paese è fermo. Dal 24 dicembre i veicoli commerciali non possono circolare, ovvero nemmeno i mezzi di trasporto con i quali la popolazione normalmente si reca in visita alle famiglie nei periodi di festa.
Chi ha potuto ha preso giorni di ferie a sufficienza ed è partito prima dello stop, gli altri restano dove sono.
Nei distretti più colpiti dall’Ebola non si esce nemmeno di casa e ovunque le celebrazioni religiose del Natale sono ridotte al minimo, consentite con riluttanza.
Il governo della Sierra Leone cerca anche in questo modo di limitare la diffusione del virus, misure drastiche contro la paura che il desiderio di vedere i propri cari dia modo all’epidemia di riprendere vigore nelle aree dove sta lentamente scemando.

Matteo Bottecchia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *